Manuale d'uso calibri a corsoio (info tel. 3484121280)

Il programma MESCHI4W permette di tarare calibri a corsoio ed altri tipi secondo DIN 862, VDI/VDE/DGQ linea guida 2618 (pagina 8), Standard australiano AS 1884-1977, standard aziendali personalizzati. L'uso del programma richiede conoscenza minima di computer. I testi di aiuto in linea rendono l'uso del programma estremamente semplice.
Le misure possono essere inserite direttamente dal calibro (se dispone di una interfaccia seriale RS 232) o dalla tastiera. Dai dati misurati il programma determina gli errori dei becchi per esterni, punte per interni e asta per la misurazione di profondità del calibro ispezionato. I risultati della taratura possono essere visualizzati sullo schermo o inviati alla stampante. I valori fuori tolleranza vengono evidenziati.
Il programma prevede gli standard:

· DIN 862, dicembre 1988
· VDI/VDE/DGQ 2618, gennaio 1991
· Standard australiano AS 1984-1977

Il programma " MESCHI4W " può essere avviato direttamente dal database DABAQ4W, in tal caso i dati iniziali (come numero identificativo, campo di misura e risoluzione dello strumento ecc.), in questo caso i risultati di ispezione sono ritrasmessi direttamente al database.

Avvio e configurazione del programma
Potete avviare MESCHI4W direttamente dal menù QMSOFT (cliccare sull'icona corrispondente). Alternativamente potete avviare il programma da Windows con MESCHI4W. Soprattutto al primo avvio del programma controllate i parametri di base del programma.
Configurazione del programma Occorre definire alcune impostazioni per definire l'ambiente di programma e soprattutto le procedure di taratura. Utilzzare il comando Setup.

Impostazioni | Impostazioni del programma - F6
Sono disponibili le seguenti opzioni::

Registro Generale
Qui è possibile scegliere la lingua di programma, on/off dei testi di aiuto e la directory di salvataggio dei certificati di taratura.

Registro Istruzioni per la verifica
Qui é possibile inserire un testo di aiuto per l'esecuzione della taratura, per ogni tipo di strumento di misura. Inserite qui le vostre istruzioni.

Registo Directory
Alcuni programmi esterni vengono utilizzati per alcune funzioni (acquisizione o visualizzazione delle misure, preparazione di certificati personalizzati, etc.). Indicare il percorso di questi programmi.

Impostazioni | Tolleranze secondo norme interne

Se avete scelto questa opzione apparirà un elenco di tolleranze già esistenti (vedi figura).
Qui potete inserirne di nuove (per ogni campo di misura), modificarle o cancellarle.
La tabella delle tolleranze viene salvata nel file MESCHI4W.TOL nella directory di lavoro ed è sempre disponibile. Quando verrà tarato un calibro secondo standard aziendali questi valori saranno usati per la valutazione del calibro. I valori inseriti sono riferiti al campo di misura ed alla graduazione (risoluzione).
Se volete tarare il calibro secondo standard aziendali, é necessario che la voce corrispondente esista nella tabella. In caso contrario il pulsante Continua non sarà attivo.


Impostazioni | Condizioni del collaudo (F4)
Qui é possibile indicare le impostazioni generali per la taratura del calibro e le posizioni di lettura che volete utilizzare.

Tipo di verifica: Scegliere tra nuova o di controllo. Per un'ispezione iniziale sono richiesti controlli supplementari (es. controllo della durezza).

Unità di misura: Selezionare l'unità di misura.

Inserimento dati: Indicare se inserire le misure dirette oppure gli scostamenti. Spesso la seconda opzione è più conveniente.

Termine: Indicare la frequenza di controllo per il calcolo della poirssima scadenza. Questa può essere stampata sul certificato. Se il programma è avviato dal database DABQ4W verrà utilizzata la data di taratura là indicata.

Misura ridotta: Questa opzione permette di effettuare un controllo ridotto (verranno utilizzate le posizioni previste per la prova ridotta).

Assegna misure: Attivare questa opzione per indicare i valori nominali nella tabella durante la misurazione

Limite superiore per la forza di misurazione: Le norme DIN prevedono un aumento della tolleranza quando vi é una modifica nella forza di misura. Attivando questa opzione, la tolleranza per misure interne sarà aumentata di 0.02 mm.

File di formato standard del certificato: Indicare nome del file e directory del formato da utilizzare per la stampa del certificato di taratura.

Cartelle misura esterna, interna, profondità, altezza
La taratura di un calibro può essere fatta su posizioni diverse del campo di misura applicabile. Occorre utilizzare serie di blocchetti pianoparalleli (misure esterne e di profondità) oppure anelli di azzeramento (per misurazioni interne). Le letture dello strumento devono essere confrontate con i valori nominali dei master (blocchetti o anelli). Il programma deve quindi conoscere le posizioni alle quali volete eseguire le letture. Se avete selezionato una taratura secondo VDI/VDE le posizioni saranno quelle previste da VDI/VDE/DGQ pagina 8. Se utilizzate DIN, AS 1984 o standard aziendali dovrete definire voi stessi le posizioni di taratura.

Potete inserire posizioni separate per esterni, interni, profondità ed altezza. Per passare da mm a inch cambiare l'Unità di misura sul registro Generale.
Le posizioni di lettura introdotte sono definite sempre in relazione al campo di misura del calibro. Per ogni campo di misura avete due differenti elenchi per le posizioni.
L'elenco sul lato sinistro contiene le posizioni per un'ispezione completa del calibro. La lista viene utilizzata per controllare il primo parametro (solitamente la misurazione di esterni).
Se l'opzione Riduzione del numero di letture è attiva, verrà utilizzato l'elenco a sinistra per tutti gli altri parametri. Queste posizioni verranno utilizzate anche per le misure interne secondo VDI/VDE.

Formati dei certificati
Il programma ermette di personalizzare l'aspetto dei vostri certificati di taratura. L'aspetto dei ertificati é descritto dal file di formato del certificato. Questo file contiene tutte le informazioni sulla forma del certificato ed i parametri da visualizzare. Modificando il file di formato é possibile personalizzare il certificato. Salvando questo file con un altro nome di file permette di lavorare con più tipi di certificati.
Tutti i file di formato creati sono salvati nella directoy LEHRM4W. ed hanno estensione " .LW2 ".
L'opzione " Mostra /modifica formato del certificato"permette di avviare il formato nell'apposito programma EDITOR4W.
Attenzione: non aprite un file LW2 "direttamente" con EDITOR4W. Alcuni campi potrebbero essere rimossi!
Vedere l'appendice B per istruzioni su EDITOR4W.

Taratura del calibro a corsoio

Prima di avviare la taratura, occorre definire una serie di parametri. L'inserimento dei parametri avviene in una apposita finestra di dialogo.

Matricola: Questo campo è usato per indicare il numero identificativo (univoco) di un calibro. Questo numero verrà salvato nel record.

Posizioni di verifica secondo: Selezionate se volete ispezionare il calibro secondo VDI o utilizzando posizioni da voi assegnate. Se volete utilizzare vostre posizioni (standard aziendali) assicuratevi di avere introdotto le posizioni per il campo di misura utilizzato.

Calcola tolleranze secondo: Selezionate lo standard che volete usare per le tolleranze del calibro. Se avete selezionato "Tolleranze aziendali" assicuratevi che le tolleranze richieste siano effettivamente presenti nella tavola tolleranze.

Forma costruttiva: Selezionate il tipo di calibro dall'elenco disponibile. I contenuti di questo campo saranno memorizzati nel record.

Tipo visualizzazione: Scegliete qui il tipo di indicazione (riga con nonio, a quadrante, digitale). In funzione della voce precedente, inserire la graduazione o la risoluzione del calibro.

Risoluzione: Scegliete dall'elenco la graduazione o risoluzione della riga.

Campo di misura: Inserite il campo di misura del calibro da tarare. L'unità di misura è in " mm ". Per calibri secondo lo standard di DIN assicuratevi della validità di questo standard.


Introduzione delle misure
L'introduzione delle misure avviene per esterni, interni e profondità. Per alcuni tipi di misure apparirà una finestra di dialogo. Le misure saranno lette alle posizioni di ispezione previste.
Inserite le misure via tastiera o premendo il tasto sul Vostro calibro (vedere il relativo manuale d'uso). Una misurazione online è possibile solo con calibri digitali. Le deviazioni appariranno in campi di maschera ai quali l'utente non ha accesso.

Dopo aver introdotto le misure dovrete ispezionare altri parametri in funzione del tipo di calibro o dello standard selezionato.
Questi controlli supplementari riguardano:

- Verifica del funzionamento e verifica visiva
- Planarità delle superfici di misura esterne
- Parallelismo delle facce di misura esterne
- Larghezza delle punte unite, per misure interne
- Parallelismo delle facce per misure interne.

Una maschera con le tolleranze corrispondenti a questi parametri apparirà sullo schermo. Dovrete verificare se tali valori sono rispettati. Scegliendo " non verificato ", il relativo parametro relativo non sarà mostrato/stampato.

Valutazione della misurazione
La valutazione della taratura consiste nel confronto tra i valori misurati ed i limiti di errore corrispondenti. La valutazione del calibro sarà effettuata secondo il criterio seguente:

· in caso di taratura secondo DIN (secondo DIN o VDI) o lo standard australiano AS 1984 i limiti di errore standardizzati per il campo di misura corrispondente e la graduazione verranno usati per la valutazione del calibro;
· per una taratura non-DIN/AS/BS l'ispezione di calibro é effettuata solo se il campo di misura e la graduazione sono presenti nella tavola di tolleranza standard
· in casi diversi, la valutazione della taratura non viene effettuata.


Visualizzazione e stampa dei risultati
Dopo aver completato l'inserimento dei dati appare la maschera finale con i risultati della taratura.
In questa maschera é possibile inserire il nome del cliente, la data della prossima taratura ed eventuali note.
Prima di stampare il certificato di taratura é possibile utilizzare un altro formato di certificato. Per visualizzare il certificato premere "Mostra certificato". Per modificare il formato é a disposizione un editor specifico (EDITOR4W).

Vai alla Pagina principale www.boch.net

 

Luca Bochese